• Pubblicata il
  • Autore: Sofia
  • Pubblicata il
  • Autore: Sofia

Cantina dei vini - Palermo Trasgressiva

Ciao a tutti, mi chiamo Sofia e mi sono imbattuta in questo sito cercando su google “piccoli trasferimenti” mentre ho dato l’invio a google con la sola dicitura “piccoli tras” è uscito questo sito di incontri e storie, ed è proprio una storia che voglio raccontarvi, vissuta direttamente, in maniera passiva dalla sottoscritta.
Qualche anno fa mi trovavo nella tenuta di mio zio, nel periodo della vendemmia, avendo lui una cantina che produce un vino anche abbastanza noto, in quel periodo l’azienda era in pieno fermento con molta manovalanza straniera, mia cugina poco più grande di me, seguiva l’azienda da vicino curando sia il settore marketing che produttivo, a mio avviso prima dell’accaduto una persona a modo e riservata, sempre ben vestita ed elegante, fin quando un pomeriggio, scendendo nelle cantine dell’azienda sentii del vociferare.
Sorpresa delle sorprese, seguendo questo borbottio intravidi dietro a delle cisterne in acciaio dove viene stoccato il vino, mia cugina abbassata che stava spompinando due manovali di colore.
Lei era in perfetta tenuta da lavoro d’ufficio con gonna al ginocchio, camicetta e scarpe con il tacco, tutto però manomesso da quei due ragazzi molto alti dal fisico prestante, infatti la gonna era sollevata facendo intravedere le calze autoregenti, la camicetta sbottonata ed il suo seno sodo fuori dalle coppe del reggiseno, mentre masturbava con una mano il notevole uccello e l’altro lo succhiava con la bocca spalancata con avidità inaudita.
Dopo poco l’altro ragazzo di colore le fece prendere in bocca il suo cazzo, lasciando l’altro cazzo enorme in un bagno di saliva.
Mentre lei succhiava il cazzo al ragazzo, l’altro la fece alzare facendola rimanere a novanta gradi, spostando mia cugina pronta per essere penetrata, io nel frattempo cominciai a toccarmi con le dita mentre la mia fica grondare già di secrezioni, per la situazione eccitante che si era proposta, lui con fare irruento la penetrò da dietro, facendo emettere uno strillo strozzato a mia cugina che in bocca aveva l’altro cazzo, la scopava da dietro tenendola per i fianchi, mia cugina che gemeva mentre l’altro la teneva per i capelli infilandogli per palo fino in gola, il ragazzo le la stava scopando comincia a penetrarla con quel cazzo fino in fondo, mia cugina mentre gemeva lo implorava con frasi oscene “sfondami, sfondami la fica, fammelo sentire, sfondamela”, il ragazzo si sdraia sul tavolaccio lì vicino, facendo salire mia cugina di spalle su di lui, mia cugina geme mentre il cazzone del ragazzo la penetra, la comincia a sbattere tenendola sollevata con le braccia “si, si, dammelo” le parole di mia cugina miste a gemiti, si appropinqua anche l’altro ragazzo di colore, sollevandole le gambe mentre mia cugina le tiene divaricate, lui con l’altra mano gli avvicina il suo cazzo, bagnandolo con dei sputi, comincia a penetrarla anche lui nella fica, mentre mia cugina urla come una forsennata “oddio, oddio, mi sta spaccando la fica, siii”, io raggiungo un orgasmo nel vedere quella penetrazione lacerante, rimando allibita da come possano entrare due cazzi di quelle dimensioni nella fica di mia cugina, adesso la stanno scopando in due, i gemiti di mia cugina sono sfrenati, lasciandosi andare sempre di più a frasi volgari “spaccatemi la fica, spaccatemela, lo voglio anche nel culo, sfondatemi tutta”, dopo poco la fanno girare, il ragazzo sul tavolo comincia a scoparla, mentre l’altro gli bagna il culo, comincia a penetrarla dietro, lei incomincia nuovamente a mugolare “vengo, vengo, sento la mia fica in fiamme” loro non curanti, continuano a scoparla, lei che geme e strilla al ragazzo che la possiede dietro “spingimelo tutto nel culo, fammelo arrivare in gola, sfondamelo, sfondami il culo” poi si rivolge al ragazzo che ha di fronte “dammi tutto il tuo cazzo, spingilo fino in fondo, scopami bene la fica” e poco dopo nuovamente “oddio vengo, vengo di nuovo”, a questo punto non resisto, ho anche io la fica fradicia e voglio provare anche io l’ebbrezza di quei due enormi cazzi di colore, esclamando “scopatemi anche a me! Lo voglio anche io!” e mia cugina “Sofia da quanto sei…” esplodendo in un gemito, il negro che le sta scopando la fica fa per alzarsi, mia cugina rimane appoggiata a novanta gradi sul tavolaccio, si avvicina a me e prendendomi per la testa, mi proietta con la bocca su quel cazzo che è davvero enorme, lo succhio per poco, lo guardo in faccia dicendogli “sbattimelo dentro”, e lui mi accontenta subito, sento la mia fica aprirsi ed anche io non resisto nell’incitarlo “aaa, si dammelo, spingilo fino in fondo” comincia a pomparmi bene, sento la sua cappella sbattere sullo stomaco, mia cugina che mi guarda con un ghigno di complicità, mentre gli esce qualche gridolino dato dal cazzo che le sta sfondando il culo, dopo poco raggiungo l’orgasmo anche io grazie a quel cazzo, mi volto verso l’altro e gli dico “adesso scopa il mio di culo!”, i ragazzi si danno il cambio, mentre si avvicina a me noto che l’altro ragazzo ha il cazzo molto più largo, mi bagna da prima leccandomi il culetto, poi infila due dita bagnate dentro, mi fa appoggiare al tavolaccio anche a me, adesso io e mia cugina siamo faccia a faccia, sento che bagna sempre di più il mio culo con la saliva, fin quando sento la sua cappella, enorme, premere sul mio buco, che sento allargarsi esplodo in un “oddio, oddio” che sento il mio culo aprirsi per richiudersi sotto il passaggio della cappella, è dentro! Mi scopa da prima piano, senza farlo entrare tutto, lo continua a bagnare con la saliva, fin quando sento che seppur enorme scivola bene dentro “spingilo dentro tutto!” detto, fatto, comincia a scoparmi il culo con più foga, mentre mia cugina si gira per farsi venire in bocca dall’altro che esplode in un gemito.
Di mio continuo a gemere, mentre con le dita mi strofino il clitoride ed incito l’altro a scoparmi “ dai, dai, fammelo sentire” il ragazzo è esausto, mi dice che sta per venire, allora mi giro mettendomi davanti al suo cazzo che esplode sulla mia faccia.
Da quell’avventura ne sono susseguite delle altre, conoscendo in maniera approfondita mia cugina, che in ufficio ha sempre dato l’aria della maestrina tutta d’un pezzo, mentre nella realtà gli piace trasgredire e molto.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
23/06/2013 16:42

kannon69_yahoo.it

e brava Sofia.. bel racconto..

15/08/2013 19:39

tony

si capisce che è scritta da 1 uom ole donne non parlan oe no nscrivon oin questo modo, inoltre non arrivavano mai sti 2 negri........ ps. ma come fate voi altri lettori, a no naccorgervi che state leggendo storie inventate da uomini o da gay?

05/02/2013 10:28

Alex

Finalmente una storia degna di nota! si può dare voto 100???

03/02/2013 21:30

Lacky

Molto brave !!!due cugine mi piacerebbe molto conoscervi il palo mi è diventato quasi duro leggendo questa storia comunque io dopo questo scopare mi sarei fatto una bottiglia di questo buon vino!! ciao cugine

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati