• Pubblicata il
  • Autore: Stefan
  • Pubblicata il
  • Autore: Stefan

In spiaggia con una amica - Palermo Trasgressiva

L estate scorsa decisi con un amica di andare a passare qualche ora al mare, poi che eravamo liberi tutti e due, scegliemmo un angolino di spiaggia lontano da occhi indiscreti, per rilassarci e prendere il sole in pace. La mia amica si sistemo sull asciugamano steso accanto al mio. Premetto che la mia amica ha davvero un bel fisichino da modella, sodo con una quarta di seno. Mi chiese se per favore le spalmavo la crema solare nella schiena e nelle gambe, sinceramente non aspettavo altro, incominciai a massaggiarla con cura, quando ero all altezza delle cosce e iniziai a sfiorargli i glutei mi aspettavo una sua reazione, infatti ci fu ma non era quella che pensavo, si tirò su le mutandine facendo si che le entrassero di più i mezzo al culo e che potessi toccarla meglio, il cazzo mi diventò subito duro. Finito di spalmarle la crema si gira e si tolse il pezzo sopra del costume e mi disse: ti scoccia se me lo tolgo???? Io affatto...prendeva il sole ad occhi chiusi e con una mano cercava il contatto con la mia,ero arrapatissimo guardandole i capezzoli turgidi, con la mano libera mi tolsi in costume, feci un respirone e decisi di metterle la sua mano sul cazzo, chiusi subito chi occhi pure io facendo finta di nulla. Quando li riaprì lei aveva il mio cazzo in bocca mi spompino dieci minuti, mentre io la toccavo ovunque,al che si tolse il pezzo sotto e mi mise la fica in bocca in un bel 69. Incominciò a cavalcarmi le sue urla di piacere coprivano le onde che sbattevano sugli scogli. Guardando i negli occhi mi chiese si per favore glielo potevo mettere nel culo facendo pianissimo poiché sarebbe stata la sua prima volta. La misi a pecora inizia a leccargli l ano e lubrificarlo il più possibile permettendo al mio cazzo di entrare con facilità, stavo per venire dopo dieci minuti intenzi, lei mi disse quando stai per venire dimmelo che voglio bere il tutto, questa frase mi dette ancor più di carica e voglia di sfondarla. Le venni in bocca come deciso, mi ripulì il cazzo con la lingua, lentamente ci rivestimmo e prima di andare in macchina mi disse grazie di tutto sei un vero amico ti voglio tanto bene.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
26/02/2013 18:25

franz

Sei parente di burlesconi? xchè le cazzate che scrivi sono grandi come le sue sai

20/03/2013 00:57

piciu-mars

hai un cevello che non se lo mangerebbe nemmeno un gatto...... braccia rubate all' agricoltura

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati