• Pubblicata il
  • Autore: EROS1963
  • Pubblicata il
  • Autore: EROS1963

Senza ritegno - Palermo Trasgressiva

Siamo una coppia sposata da 25 anni, mia moglie splendida 50enne con un fisico da 30enne ed io sportivo, io 45enne pratico tennis nuoto mountain bike, vela e tutto quello che mi viene in mente. Ovviamente ci piace anche il sesso.. e parecchio.
Ma quando passano gli anni si cerca di rendere più stuzzicante il rapporto giocando con i ruoli e dando spazio alle fantasie più estreme.
Per farle venir più voglia le dico: "ti piacerebbe avere un altro cazzo da succhiare mentre te lo picchio su fino in cima?”
E lei: “No preferirei succhiare il tuo mentre un altro me lo mette nel culo; anzi due cazzi, uno davanti ed uno dietro, mentre tu mi guardi che godo come una troia”.
Durante questi scambi di fantasie l’eccitazione aumenta e lei si bagna e si trasforma in una vera troia.
Comunque è tutto rimasto sempre a livello di fantasie e ci siamo sempre detti che certi confini, se superati, non sai mai dove ti portano e quindi mantenerci al di fuori era meglio.
Ma due anni fa a Mauritius ho voluto metterla alla prova.
Era la settimana dell’ultimo dell’anno ed abbiamo conosciuto alcune coppie un po’ più giovani di noi. Con una di queste coppie siamo andati a fare pesca d’altura ed abbiamo trovato un certo affiatamento. Lei con un culo incredibile e lui un bell’uomo, anche se aveva un po’ di pancetta. Avevano circa 30 anni ciascuno.
Durante la pesca si era creata una certa confidenza tra me e lui e mi ha confidato che sua moglie ultimamente era un po’ freddina e mi chiese consiglio su come avrebbe potuto fare per stimolarla un po’.
Gli raccontai delle fantasie su tradimenti, che in una coppia potevano certamente stuzzicare il rapporto e gli raccontai come si bagnava mia moglie quando parlavo di farle provare altri cazzi.
Mi disse che gli sarebbe piaciuto andare a letto con mia moglie, che lo attizzava ogni volta che la vedeva.
Allora, rientrati dalla pesca d’altura, gli proposi un gioco, mentre eravamo davanti ad un fresco aperitivo nel villaggio.
Avremmo detto entrambi alle rispettive mogli di prepararsi bendate e calde ognuna nella propria camera dopo cena, che ci sarebbe stata una sorpresa. Naturalmente non parlammo dell’idea di che volevamo scambiarci le mogli. L’idea era di scopare ognuno la moglie dell’altro lasciandola bendata e cercando di capire fino a che punto ci stava e fingeva di non conoscere che si trattava di un altro. Dietro di noi il nostro amico cameriere di colore, che aveva sui 25 anni ed era alto 1,90, aveva sentito del nostro “giochino” e sorrideva ogni volta che ci passava vicino.
Arrivò l’ora di cena e c’era una certa atmosfera frizzante. Bevemmo due bottiglie di Franciacorta ed eravamo al tavolo solo noi quattro. Verso le 23, io e Antonio andammo verso il bar per prendere un Whisky e ci fermammo per circa 40 minuti, dando il tempo alle rispettive consorti di farsi porche e prepararsi a letto. Dopodiché ci scambiammo le chiavi delle camere.
Quando entrai nella camera di Elena, lei era stesa nel letto e non aveva la mascherina. Ero molto imbarazzato, ma lei mi disse: “guarda che avevamo capito il vostro giochino, ma purtroppo non sto molto bene, deve essere stato il pesce o il vino; vorrei dormire, ma sappi che comunque mi piaci molto, ma non sono ancora pronta a questo genere di cose”.
Il sangue mi andò alla testa. Avrebbe detto la stessa cosa anche la mia Francesca?
Corsi giù per le scale ed andai verso l’altra palazzina nella quale c’era la nostra camera.
La porta era socchiusa ed entrai pianissimo. C’erano un paio di candele accese e la scena che mi si presentò fu raccapricciante.
Vedevo mia moglie che spompinava Antonio con una passione che non avevo mai visto; sembrava un’invasata e per un attimo pensai di penetrarla da dietro mentre spompinava quell’altro. Ma come feci un passo di lato per vederne tutta la figura intera, vidi che qualcuno la stava già scopando da dietro.
Nooooo; aveva due cazzi neri che la stavano penetrando contemporaneamente nel culo e nella figa: il tutto mentre succhiava l’altro. Praticamente il cameriere aveva portato un suo amico e si erano messi a fottere la mia donna bendata, che ovviamente io avevo preparato ad una "sorpresa". Poi Antonio era arrivato in un secondo tempo.
Il mio cazzo divenne duro al punto da farmi male, ma non volevo farmi vedere ed aspettai, finché tutti e 3 contemporaneamente le sborrarono dentro. Lei lanciò degli urli di goduria mai sentiti e gridava di sfondarla tutta perché era la più troia del villaggio e suo marito era un culattone impotente… sarà stata la frustrazione o l’eccitazione, che mi sborrai nelle mutande.
Allora non ebbi il coraggio di entrare e me ne scesi al bagno della Hall per sciacquarmi. Poi me ne andai al bar.
Dopo circa mezz’ora risalii in camera e la trovai nel letto che stava quasi per addormentarsi.
Mi chiese com’era andata e le spiegai della mia serata.
Poi chiesi a lei se le era piaciuto e mi rispose: “normale”..
Poi si addormentò.

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!
24/05/2013 00:19

Birbone

Mi piacerebbe essere vostro amico purchè abbiate un paio di figliolette sotto i 13 anni.......

24/05/2013 00:18

Birbone

Mi piacerebbe essere vostro amico purchè abbiate un paio di figliolette sotto 1 13 anni.......

23/11/2013 04:46

gonfio 81

ciao silvietta ti piacerebbe conoscermi.......

16/07/2013 00:49

Silvietta

ficcami il tuo cazzo nella mia vagina vogliosa, birbone contattami

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati